(Adnkronos) – C'è anche il Verona tra le società che avrebbero utilizzato le fatture false fornite dalla società cartiera finita al centro dell'inchiesta Cyrano, condotta dal Nucleo di Polizia Economico Finanziaria della Guardia di Finanza di Reggio Emilia e dalla Squadra Mobile della Questura di Reggio Emilia. La società 'cartiera', con oggetto sociale dichiarato 'attività delle concessionarie pubblicitarie', era appunto stata costituita al solo scopo di emettere fatture per operazioni oggettivamente inesistenti, al fine di consentire ai beneficiari delle fatture l’evasione delle imposte sui redditi e dell’Iva. Sono 26 le perquisizioni eseguite nei confronti di persone fisiche e giuridiche. —cronacawebinfo@adnkronos.com (Web Info)