(Adnkronos) – “È un momento di riconoscimento del lavoro che viene svolto sul territorio tutto l’anno e dell’importanza dell’integrazione delle amministrazioni comunali con le Pro Loco. La presenza sui territori permette che le sagre di qualità vengano riconosciute anche all’estero”. Lo ha detto Vannia Gava, viceministro dell'Ambiente e della Sicurezza energetica, intervenendo alla cerimonia di consegna del marchio “Sagra di Qualità”, promosso dall’Unione nazionale Pro Loco d’Italia, che si è tenuta oggi presso la Sala Koch del Senato. “Voglio ricordare i volontari che sacrificano i propri affetti e il proprio tempo libero per organizzare questi eventi. Il disegno di legge dimostra che si tratta di un’esigenza di tutti i territori, senza colori politici, affinché si possano svolgere senza intoppi questi eventi che fanno conoscere le nostre tradizioni e la nostra cultura”, ha spiegato. "Dobbiamo coinvolgere sempre di più ragazzi e giovani. Bisogna far portare avanti a loro le nostre tradizioni, affinché abbiano le loro radici ben piantate a terra, nei nostri territori. Come governo – ha concluso il viceministro – continueremo a seguire i vostri passi ed essere al vostro fianco”.  —cronacawebinfo@adnkronos.com (Web Info)