Dopo 36 anni Tom Cruise torna a vestire i panni del tenente Maverick in “Top Gun: Maverick”, presentato al Festival di Cannes e uscito in Italia il 21 maggio scorso. Top Gun è un’icona della storia del cinema che ha segnato una generazione intera, plasmando anche le successive finché alla fine non c’è stato bisogno di produrne il sequel. Il film ha conservato negli anni una fanbase molto solida che, dopo l’annuncio ufficiale del nuovo capitolo, è stata per mesi in trepidazione per il sequel – dato che la presentazione ufficiale è slittata di quasi un anno a causa della pandemia. A testimonianza dell’effetto Top Gun che va avanti da decenni ci sono i numeri del botteghino segnati ad oggi dal sequel: con “Top Gun: Maverick” Tom Cruise ha registrato il suo personale miglior debutto di sempre. I 357 milioni di dollari di incasso registrati nel 1986 con la prima pellicola saranno raggiunti velocemente anche dal nuovo capitolo (negli Usa è già stata superata quota 240 milioni).

Top Gun, l’influencer degli anni ’80

Top Gun/Maverick non è solo cinema, ma anche e soprattutto icona di stile intramontabile, anche dopo quasi quattro decenni e con un Tom Cruise quasi 60enne. Chi in fondo da adolescente nella fine degli anni ’80, anche se non particolarmente attratto dalla pellicola, non ha provato almeno una volta a imitarlo? Si potrebbe quasi dire che, negli anni in cui web e social media erano tecnologie lontane anni luce, Tom Cruise nei panni di Maverick è stato un vero e proprio “influencer”. Dagli occhiali da sole al giacchetto di pelle fino alla moto: anche chi non ha mai visto il film saprebbe riconoscere Top Gun. I Ray-Ban modello Aviator (progettati appositamente per gli aviatori negli anni ’30) sono il simbolo per eccellenza del pilota tanto amato dal pubblico, e ancora oggi sono tra gli occhiali da sole più venduti dal brand americano. Altro elemento immancabile nell’outfit di Maverick è il giubbetto di pelle con le particolari patch dell’aviazione. Per non parlare poi dell’iconica moto, la Kawasaki Ninja, con la quale sfidava l’F-14 in una gara di velocità, i jeans Levi’s stinti e la t-shirt bianca. Il personaggio interpretato da Tom Cruise ha degli elementi che si sono rivelati senza tempo, capaci di lasciare un segno non solo nel cinema ma anche nella fashion industry. E la scia di successo che sta tracciando anche “Top Gun: Maverick” ne è la prova.