(Adnkronos) –
L'oppositore numero uno del presidente russo Vladimir Putin, Alexey Navalny, risulta ''scomparso da tre giorni''. La sua portavoce, Kira Yarmysh, afferma di ''non sapere dove si trovi'' e spiega che ai suoi avvocati ''è stato rifiutato l'ingresso in carcere da tre giorni''. E questo dopo che Navalny ''la scorsa settimana ha avuto un grave incidente di salute". "La vita di Navalny è in grave pericolo'', ha detto il team della sua Fondazione anticorruzione. Secondo alcune fonti, l'avvocato russo avrebbe avuto un collasso all'interno della sua cella. Le news arrivano mentre cartelloni stradali sono apparsi in tutta la Russia con gli auguri per le feste del nuovo anno apparentemente innocui con un QR Code che rimanda al sito web "Russia senza Putin", con un messaggio politico in vista delle elezioni presidenziali del prossimo marzo e voto per chiunque non sia Vladimir Putin. I sostenitori di Navalny hanno reso nota la loro strategia mentre le autorità hanno già iniziato a rimuovere i cartelloni. "Qualsiasi elezione, anche la più falsa, rappresenta un momento di dubbio. La gente pensa a chi è al potere e perché lo è", spiega il gruppo di oppositori che intendono così "rispondere a questi dubbi offrendo strumenti" per smascherare il processo di voto che in Russia è privo di significato. Sarà poi possibile scaricare e stampare volantini anti Putin, adesivi e poster.  —internazionale/esteriwebinfo@adnkronos.com (Web Info)