(Adnkronos) – Già Direttore Comunicazione di Nissan Italia, Luisa Di Vita raddoppia con l'incarico di Chief Innovation Officer dell’azienda. Una posizione – spiega la filiale italiana del brand giapponese – che è "stata creata nell’ambito di un percorso avviato da Nissan Italia per diffondere a ogni livello dell’organizzazione i temi e la cultura dell’innovazione, stimolare un approccio imprenditoriale e aperto allo scambio di idee, adottare nuovi strumenti e nuove soluzioni in grado di migliorare i processi interni, creare opportunità di business e aumentare l’opinione di marca". La definizione di tale percorso – si spiega – è frutto di un ampio lavoro durato circa sei mesi, che ha visto il coinvolgimento e la partecipazione dell’intero Comitato di Direzione, del middle management e di un gruppo di dipendenti di Nissan Italia selezionati su base volontaria. La community di Innovation è composta da 30 persone e si avvale della consulenza strategica della società Sketchin, che completerà nei prossimi mesi il coaching per tutta l’azienda e fornirà l’ausilio nella selezione dei progetti proposti dal team. Il gruppo ha identificato sei aree di intervento: riesaminare il “customer journey” e i nuovi trend; costruire un nuovo ecosistema di partnership di mobilità; ridisegnare aree aziendali dedicate all’innovazione; promuovere nuove opportunità di business; collaborare con il mondo accademico e le Università; ottimizzare le attività di Business Planning & Reporting. Commentando il nuovo incarico Luisa Di Vita sottolinea com in "Nissan Italia abbiamo già iniziato lo sviluppo di programmi di innovazione che possono trasformare in modo significativo la mentalità aziendale e l'approccio verso i nostri clienti. Sono molto orgogliosa di iniziare un nuovo viaggio nell'innovazione, che si concentra su azioni concrete volte a generare nuove opportunità di business. Siamo già al lavoro e pronti per abbracciare a pieno titolo l'innovazione". —motoriwebinfo@adnkronos.com (Web Info)