(Adnkronos) – Con le festività che si avvicinano, arriva il primo ferito per i botti inesplosi. È accaduto a Quarto, in provincia di Napoli. Alle 17 circa i carabinieri sono intervenuti all’ospedale Pellegrini perché poco prima era arrivato, accompagnato da sua madre, un 18enne ferito. Da una prima ricostruzione ancora da verificare pare che il ragazzo, verso le 16, mentre si trovava a Quarto in via Gramsci, avrebbe raccolto un petardo inesploso da terra e nel tentativo di riaccenderlo gli sarebbe esploso tra le mani. Per il giovane, ricoverato e non in pericolo di vita, il referto dei medici parla di una ferita alla mano sinistra con distacco della prima falange del dito mignolo. —cronacawebinfo@adnkronos.com (Web Info)