(Adnkronos) – Le piattaforme del settore fintech sono braccate dalle autorità di vigilanza occidentali, soprattutto statunitensi, per alcune irregolarità legate alla loro gestione. Questa volta è il turno di Kraken, exchange tra i più attivi del comparto, che è recentemente finito sotto la lente di ingrandimento della SEC, l’ente preposto alla regolamentazione delle borse valori degli Stati Uniti, per violazione delle leggi sui contratti di investimento. La piattaforma rischia il sequestro di tutti i profitti ottenuti grazie alla violazione della normativa di riferimento. —economia/fintechwebinfo@adnkronos.com (Web Info)