(Adnkronos) – Dal murales a Mariupol al selfie con Vladimir Putin. Jorit, un artista italiano specializzato in arte urbana, torna a far parlare di sé per il feeling con la Russia. Jorit Agoch, al secolo Ciro Cerullo, nel luglio 2023 era finito sotto i riflettori per un murale su un palazzo bombardato di Mariupol, un'opera che secondo alcuni riprodurrebbe in realtà l'immagine di una bambina australiana. Jorit ora è stato protagonista dello scambio di battute con Vladimir Putin al forum internazionale della gioventù a Sochi. Dalla platea ha chiesto il permesso di scattare una foto con il presidente russo per "dimostrare all'Italia" che il leader del Cremlino "è umano". Classe 1990, originario di Quarto Flegreo, comune a nord-ovest di Napoli, inizia ad essere conosciuto dal 2011 quando le sue opere sono esposte nel Museo Archeologico Nazionale di Napoli, MANN. E proprio a Napoli Jorit ha realizzato enormi dipinti su facciate cieche di palazzi di periferia e anche nel centro storico. È lui l'autore dei murales di Pasolini e Angela Davis a Scampia e quello forse ancor più celebre di Maradona. —internazionale/esteriwebinfo@adnkronos.com (Web Info)