Ci ha provato Jannik Sinner, ma alla fine l’esperienza di Tsitsipas ha prevalso. Agli Internazionali di Tennis di Roma, il tennista italiano non va oltre il quarto di finale, uscendo sconfitto con il risultato di due set a zero (6-7,2-6) e non riuscendo neanche questa volta a centrare una vittoria contro un top 5 del ranking ATP (12 incontri, 0 vittorie)

Nonostante la sconfitta, il match appena concluso è stato di elevata qualità tecnica. Lo testimoniano i numeri: 33 vincenti e 18 errori per Tsitsipas, 28 vincenti e 24 errori per Sinner. Il giovane italiano ha recuperato il break di svantaggio nel primo set, portando poi il greco al tiebreak che lo ha vinto di misura. Il secondo set, invece, è stato purtroppo condizionato dal problema fisico accusato da Sinner. L’altoatesino ha ricevuto un trattamento medico alla fine del primo set, ma il problema all’inguine della gamba sinistra ha fatto crollare la sua prestazione costringendolo a giocare da fermo.

Ieri Nadal fuori agli ottavi di finale

La notizia che più inattesa è quella della giornata di ieri. Agli ottavi Rafa Nadal è stato sconfitto da Denis Shapovalov. Il maiorchino, detentore di dieci trofei sulla terra rossa di Roma nonché campione in carica, è stato sconfitto per due set a uno (1-6, 7-5, 6-2) in due ore e trentasei minuti. Il primo set faceva presagire tutto il contrario dell’esito finale, dato che il maiorchino ha liquidato l’avversario in scioltezza. Ma, dopo un secondo set combattuto e vinto da Shapovalov, a metà del terzo il dolore al piede sinistro, causato della sindrome di Müller-Weiss, è tornato a tormentarlo. Il canadese, quindi, ha approfittato del down fisico dello spagnolo e ha vinto il set decisivo. Dal 2008, questa è la prima volta che al Foro Italico Nadal non accede ai quarti di finale, che sarebbe stato il centesimo quarto in carriera nei Master 1000.