(Adnkronos) – Sui social media sta circolando un video che mostra uomini palestinesi, tra i quali almeno due bambini, detenuti, senza vestiti, dalle forze israeliane in uno stadio nel nord di Gaza. Lo riporta la Cnn che, precisando che il video è montato, spiega che in un'immagine appaiono due bambini che vengono fatti spogliare, lasciati in mutande, e fatti mettere in fila con altri uomini, tra i quali vi sono anche teenager.  La Cnn, che precisa di non aver potuto verificare quando sia stato girato il video, ha usato la geolocalizzazione per stabilire che le immagini sono state girare nello stadio Yarmouk, a Gaza City. L'Ong Euro-Mediterranean Human Rights Monitor ha riportato di aver ricevuto denunce di detenzioni nella struttura sportiva.  Nel video vengono mostrate anche donne e altri bambini detenuti: in un'immagine ci sono tre donne, vestite e bendate, con le mani legate dietro la schiena sedute di fronte alla rete del campo di calcio dove è stata montata una bandiera israeliana. Accanto a loro altri uomini in mutande e bendati.  L'esercito israeliano in passato ha sostenuto di far spogliare i detenuti per assicurarsi che non abbiano esplosivi nascosti. Il video è stato caricato su Youtube il 24 dicembre da Yosee Gamzoo Letova, un fotografo ed un artista secondo il suo profilo Facebook.  Euro-Mediterranean Human Rights Monitor ha detto di aver ricevuto informazioni riguardo al fatto che gli israeliani stanno tenendo prigionieri centinaia di palestinesi del quartiere di Sheikh Radwan di Gaza City nello stadio, e che ci sarebbero decine di donne.  "Maschi palestinesi, compresi bambini di 10 anni ed anziani ultra settantenni, sono costretti a togliersi tutti i vestiti e rimanere in mutande e allinearsi in modo umiliante di fronte alle donne detenute nello stadio", denuncia la Ong che chiede alla comunità internazionale di indagare sulle immagini che arrivano dallo stadio Yarmouk.  —internazionale/esteriwebinfo@adnkronos.com (Web Info)