Le affermazioni del magnate sudafricano Elon Musk, Ceo di SpaceX e Tesla, che la settimana scorsa aveva minacciato di non fornire più il servizio di comunicazione satellitare Starlink, di sua proprietà, all’esercito ucraino impegnato nel conflitto contro la Russia, non sono state accolte favorevolmente dalla Casa Bianca. L’agenzia Bloomberg, citando fonti vicine al Presidente degli Stati Uniti, hanno rivelato che l’amministrazione Biden è al momento preoccupata dalle affermazioni del tycoon, e che sta valutando la possibilità di sottoporre ad una revisione la stessa Starlink e il travagliato processo di acquisizione di Twitter.

Una possibile minaccia

Tali procedimenti si attivano esclusivamente quando sussistono le condizioni per cui l’operato di un’azienda privata sia motivi di interesse per la sicurezza nazionale. Era successo con il caso Cambridge Analytica, che portò un altro magnate, Mark Zuckerberg, davanti ad una commissione speciale del Congresso, e ora il Presidente Biden, in congiunzione con lo stesso organo deliberativo, il Pentagono e la National Security Agency, sta valutando l’ipotesi di indire una revisione di controllo delle aziende dell’imprenditore.

Che Elon Musk sia un personaggio controverso è noto a tutti, ma quello che ha fatto insospettire e irritare i vertici dell’amministrazione americana sono state nello specifico tre cose: la minaccia di oscurare il pionieristico servizio di telecomunicazioni satellitari Starlink, la confusionaria campagna di acquisizione del social network Twitter e alcuni post riguardanti le condizioni di pace da adottare in Ucraina, ritenute a favore della politica del Cremlino.

Bisogna ricordare infatti che, negli Stati Uniti, non esiste un gruppo industriale di vasta scala i cui brevetti non siano partecipati o controllati dal governo. La decisione serve a impedire che si aggreghino strutture monopolistiche dai tratti autoritari e per questo il Congresso degli Stati Uniti d’America si riserva sempre l’ultima parola limitatamente alla condotta o l’andamento di un gruppo.