(Adnkronos) – L'Intera Gran Bretagna manda gli auguri a re Carlo III, dopo l'annuncio della diagnosi di cancro e dell'inizio delle cure. "Auguro a Sua Maestà un pronto e pieno ristabilimento. Non ho dubbi che tornerà in piena forza e so che l'intero Paese gli fa gli auguri", ha scritto su X il primo ministro britannico Rishi Sunak, con il quale il monarca continuerà ad incontrarsi settimanalmente salvo nuove indicazioni dei medici. Ma il premier britannico non è ovviamente l'unico ad esprimere solidarietà al monarca. Sono diversi i messaggi indirizzati al re d'Inghilterra da parte dei leader nel mondo. "Sono molto preoccupato per lui", ha detto il presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, riferendosi a re Carlo. "Ho appena sentito la diagnosi. Spero di parlarci presto", ha risposto ai giornalisti. "Una notizia incredibilmente triste". Così il portavoce del Dipartimento di Stato americano, Vedant Patel, ha commentato la diagnosi di cancro per re Carlo. "Sono molto dispiaciuto per il re e la sua famiglia", ha aggiunto il portavoce durante un briefing, precisando che i pensieri dell'Amministrazione Biden sono rivolti al re e alla famiglia reale. Re Carlo "è un uomo eccezionale, che ho conosciuto bene durante la mia presidenza, e preghiamo tutti affinché abbia una guarigione rapida e completa!". Così sui social l'ex presidente Usa, Donald Trump. Auguri di pronta guarigione per il sovrano sono arrivati anche dal leader dell'opposizione, il laburista Keir Starmer, e dai capi dei governi locali di Scozia, Galles e Irlanda del Nord. La nuova first minister nordirlandese Michelle O'Neill si è detta "molto dispiaciuta per la malattia del re" e gli augurato "una rapida guarigione. In carica da due giorni, O'Neill è la prima esponete dei nazionalisti repubblicani nordirlandesi a guidare il governo di Belfast.  —internazionale/esteriwebinfo@adnkronos.com (Web Info)