(Adnkronos) – Il Dipartimento delle Bocche del Rodano (Provenza francese) si presenta ad Artigiano in Fiera 2023 per promuovere le eccellenze del proprio territorio dal punto di vista turistico e artigianale: una zona della Francia ricca di tradizioni e savoir-faire, dove l’ospitalità e la convivialità degli abitanti e delle imprese artigiane permettono di scoprire e apprezzare il patrimonio provenzale.  L’inaugurazione ufficiale è avvenuta oggi alla presenza di una delegazione del Dipartimento delle Bocche del Rodano condotta dalla Consigliera Delegata agli Affari Europei, Anne Rudisuhli, accompagnata dal team “Relazioni internazionali e affari europei”, dal Presidente della Camera di Commercio Italiana per la Francia (con sede a Marsiglia), Domenico Basciano, e dalla Vice-Console Generale di Francia a Milano, Rachel Caruhel, ha inaugurato l’Area Provenza accompagnata dal Presidente di GeFi Gestione Fiere Spa, Antonio Intiglietta, ideatore e organizzatore di Artigiano in Fiera.  In particolare, quest’anno, nel Padiglione Francia – Pav. 5, organizzato dalla Camera di Commercio italiana per la Francia (con sede a Marsiglia), è presente Provence Tourisme, Agenzia di Sviluppo Turistico dell’area delle Bocche del Rodano. Obiettivo: promuovere le destinazioni del territorio con il supporto dagli Uffici del Turismo di Aix-en-Provence e La Ciotat. Il 2024 si prospetta un anno frizzante e vibrante per la Provenza: una vitalità che si esprimerà attraverso la gastronomia, la cultura e le attività all'aria aperta nel cuore di una natura particolarmente ricca. La “Gastronomia Marsiglia Provenza”, al suo sesto anniversario, inizierà il 2024 con le cene preistoriche: un viaggio culinario unico nel cuore della replica della grotta di Cosquer, cui seguiranno in estate le ‘cene insolite’ e lo ‘Street food festival’, un appuntamento popolare dedicato alla gastronomia del Mediterraneo.  Sotto i riflettori ci saranno gli artisti Mucha e Pierre Bonnard all'Hôtel de Caumont, a Aix-en-Provence, ma soprattutto sarà l'anno di Paul Cézanne in vista della riapertura nel 2025 della tenuta Jas de Bouffan dove visse e dipinse per quarant’anni, tra il 1859 e il 1899. E ancora: le gare di vela e otto partite di calcio a Marsiglia nell’ambito dei Giochi Olimpici estivi. Insomma, tante occasioni per scoprire e riscoprire 280 chilometri di costa delle Bouches-du-Rhône e il famoso Parco Naturale delle Calanques.  Tutti da scoprire sono cinque artigiani provenzali d’eccezione presenti al Padiglione 5 di Artigiano in Fiera 2023. Si parte da un viaggio culinario grazie ai salumi e formaggi con erbe aromatiche con La Palette à Fromages de Luynes, passando dalle tipiche “olive al cioccolato” di Dragées Reynaud di Aubagne. Per poi lasciarsi trasportare dal profumo del sapone di Marsiglia e della lavanda grazie ai due saponifici presenti La Savonnerie Aubagnaise e Savonnerie Forte. Infine, la bigiotteria golosa de Les Fantaisies de Sophie e il suo universo dedicato all’infanzia grazie a decorazioni di Natale e a luci notture per le camerette dei bambini. —lavorowebinfo@adnkronos.com (Web Info)