(Adnkronos) –
Angelina Mango vince Sanremo 2024 con il brano 'La Noia'. La cantante ha superato il rapper Geolier, arrivato secondo con il brano 'I p' me tu p' te', e Annalisa, sul terzo gradino del podio con 'Sinceramente'. Quarto Ghali con 'Casa mia', quinto Irama con 'Tu no'. "Siete matti", ha detto visibilmente emozionata l'artista 22enne, figlia di Pino Mango e Laura Valente. Poi tra le lacrime i ringraziamenti "all’orchestra, a te Amadeus, a Fiorello, al mio team, a mia madre, a mio fratello, alla mia famiglia, grazie che siete venuti". Erano 10 anni che una donna non vinceva il festival: l'ultima a conquistare il primo posto della kermesse era stata Arisa con 'La Notte' nel 2010. Ad Angelina Mango sono andati anche il Premio della Sala Stampa Lucio Dalla e il Premio Giancarlo Bigazzi per la miglior composizione musicale. A Loredana Bertè, invece, con il brano Pazza, è andato il Premio della Critica Mia Martini. Il Premio Sergio Bardotti per il miglior testo è stato assegnato a Fiorella Mannoia con Mariposa. Vincitrice della categoria Canto della ventiduesima edizione di Amici di Maria De Filippi, dove ha ottenuto anche il Premio della Critica e il Premio delle Radio nel corso della finale, Angelina Mango ha dominato l’estate 2023 con il brano 'Ci pensiamo domani', certificato triplo disco platino con oltre 51 milioni di streaming e 20 milioni di view, in top10 della classifica Earone dei brani più suonati dalle radio. È stato il singolo 'Che t’o dico a fa', pubblicato ad ottobre 2023, che ha confermato il successo inarrestabile della cantautrice lucana: disco di platino, miglior debutto femminile del 2023 alla sua pubblicazione, alla #1 dei brani più trasmessi dalle radio, alla prima settimana di pubblicazione sul podio della classifica FIMI dei singoli più ascoltati sulle piattaforme in Italia, al vertice anche delle classifiche social dei brani più utilizzati su una piattaforma social per la creazione di contenuti attraverso l’utilizzo del suono ufficiale del brano. La musica di Angelina Mango è un mix che raccoglie diverse influenze, tra cui il rap italiano e americano, l’R&B e la musica strumentale, che le permettono di spaziare tra generi diversi e di portare sul palco freschezza e originalità, accompagnate da una voce intensa e carica di emozione. La cantautrice affronta nelle sue canzoni temi rilevanti come le inquietudini della GenZ, l’amore, il bisogno di libertà e il valore della famiglia, legando uno stile urban al bel canto. 
L'ultima serata di Sanremo 2024 è stata caratterizzata dal caos nel sistema del televoto. Sui social, schiere di utenti hanno lamentato la mancata conferma di ricezione del voto e un blocco del sistema. Anche alcuni degli artisti in gara hanno fatto dei video in cui hanno cercato di rassicurare i fan evidenziando rallentamenti e disagi. "Ragazzi purtroppo ci sta un problema col televoto, mi state mandando un sacco di screenshot che non vi arriva la conferma. Non fermatevi, continuate a votare. Purtroppo le linee sono bloccate. Non mollate, che ci vediamo stasera", ha detto Geolier in video. "Ragazzi faccio questa storia per dirvi che sì, è vero, ci sono dei problemi col sistema del televoto, è in questo momento intasato ma non preoccupatevi, dovete continuare a votare finché non ricevete l'sms di conferma della votazione", ha detto Annalisa in una storia su Instagram. A stretto giro però è arrivata la rassicurazione della Rai: "Non andrà perso nessun voto".  Torso nudo, pantaloni neri, ha ballato su una pedana rotonda accompagnato dal corpo di ballo del Bejart Ballet di Losanna. Roberto Bolle incanta l'Ariston, in un'esibizione che ha ricevuto molti applausi dalla platea del festival di Sanremo. "Sono 18 danzatori e ho portato una coreografia iconica e una delle più conosciute del Bolero di Ravel, è la prima volta che si vede nella tv italiana", ha detto Bolle. Poi arriva Fiorello, che scherza ancora una volta sui muscoli del ballerino: "Questa che confezione è, da otto?", dice indicando gli addominali. E poi immancabile l'ironia sulle 'scarpe', tormentone del festival dopo l'episodio John Travolta. Solo che Bolle è scalzo: "Abbiamo controllato? I piedi sono griffati?", ha detto Fiorello facendo ridere il pubblico. Amadeus ha dedicato un momento alla Giorno del Ricordo, dedicato il 10 febbraio a non dimenticare i massacri delle foibe e l'esodo giuliano dalmata. Il conduttore e direttore artistico del Festival informa dell'inaugurazione avvenuta oggi nella stazione di Trieste Centrale del Treno del Ricordo, che ospiterà a bordo una mostra multimediale aperta al pubblico, attraverso la quale si potrà ripercorrere idealmente il viaggio compiuto dagli esuli giuliano dalmati. Lungo il percorso si potranno vedere filmati di repertorio provenienti dall’Archivio Istituto Luce e da Rai Teche, video originali, fotografie e masserizie fornite dall'Istituto Regionale per la Cultura Istriana-Fiumana-Dalmata (IRCI). "Ciao, Sanremo. Grazie di tutto". Amadeus e Fiorello hanno detto addio (arrivederci?) al Festival di Sanremo. La conclusione della 74esima edizioneha segnato la fine dell''era di Amadeus', che si congeda dopo 5 edizioni all'Ariston. Il direttore artistico e lo showman, co conduttore nella serata finale, al termine della kermesse sono usciti di scena lasciando il teatro Ariston mano nella mano. Quindi, salgono su una carrozza bianca e salutano: "Ciao, Sanremo. Grazie di tutto".  Sul 'non' sesto festival di Ama, Fiorello aveva già ironizzato: "Amadeus ha bisogno di riposo". Poi si è rivolto al figlio del conduttore, seduto in prima fila: "Io penso a José, sono cinque anni che sei lì. Gli italiani ti hanno visto crescere su quella sedia. L'anno prossimo che farai? Ti tocca andare a scuola. Immagino il professore: José Sebastiani, con il codice 01….".  —spettacoliwebinfo@adnkronos.com (Web Info)