(Adnkronos) – 8 marzo 2024. «Macron vuole scatenare in Europa una guerra ideologica sull’aborto come Napoleone scatenò una guerra militare: il risultato saranno sempre milioni di vite innocenti spezzate. La pretesa di Macron di inserire l’aborto nella Carta dei Diritti UE è un folle delirio imperialista in campo bioetico e una dichiarazione di guerra alla sovranità dell’Italia e degli Stati Membri su questo argomento. Per questo abbiamo protestato davanti alle ambasciate francesi a Roma, Milano e Firenze con cartelli che richiamano i nuovi princìpi su cui si fonda la Francia di Macron: Incivilté, Brutalité e Inhumanité. 
In vista delle Elezioni europee chiediamo al Governo e ai partiti della maggioranza di respingere con nettezza le pretese ostili di Macron contro la nostra sovranità nazionale in tema di aborto e tutela della vita nascente, costruendo in UE una resistenza transnazionale con altri Paesi Membri». Così Jacopo Coghe, portavoce di Pro Vita & Famiglia Onlus, sull’annuncio da parte del Presidente Emmanuel Macron di voler inserire nella Carta dei Diritti Fondamentali dell’Unione Europea il “diritto all’aborto”. -Ufficio Stampa Pro Vita e Famiglia Onlus
 t.: 0694325503 m.: 3929042395 
stampa@provitaefamiglia.it
 —immediapresswebinfo@adnkronos.com (Web Info)